Chirurgia Maxillo-Facciale

Mentoplastica

Quando si vuole modificare la zona del mento si ricorre a un intervento di mentoplastica, che riesce a donare armonia al volto e al profilo in generale. A seconda delle esigenze del paziente, la mentoplastica può aumentare il volume del mento, aggiungendo delle protesi o delle osteotomie di avanzamento, o diminuirne le dimensioni attraverso resezioni ossee.

Valutazione pre-operatoria

Il chirurgo visita il paziente eseguendo un esame obiettivo: insieme fanno delle valutazioni in visione laterale e frontale, valutando il rapporto del mento nel contesto del viso. Eseguono, ad esempio, la valutazione della definizione collo-mento, la valutazione della proiezione del mento rispetto alla fronte, al naso e al mascellare superiore, la valutazione frontale e di eventuali spostamenti della punta del mento rispetto alla linea mediana del viso.

Per conoscere nel dettaglio la conformazione dell’osso e le parti molli, il chirurgo eseguirà delle tele-radiografie antero-posteriori e latero-laterali e, a seconda dei casi, anche una Tac con ricostruzione in 3D.

La visita sarà molto accurata e può essere associata a un’elaborazione computerizzata del risultato finale. Prima dell’intervento di mentoplastica, spesso associato ad uno di malaroplastica (modellamento degli zigomi), il chirurgo istruirà i pazienti sull’assunzione di farmaci e altri comportamenti da attuare in prospettiva pre e post intervento.

 

INDIETRO > Servizi

 

Prima / Dopo Mentoplastica

before
after
  • 1. Tecnica operatoria

    L'intervento di mentoplastica è eseguito in anestesia locale e regime ambulatoriale, se al paziente viene applicata una protesi, in anestesia generale nei casi di resezione ossea con incremento o riduzione del mento. Le incisioni sono invisibili, poiché praticate dalla cavità orale attraverso la fornice gengivale.

    Negli interventi di mentoplastica riduttiva, si procede all’asportazione della parte di osso in eccesso e alla fissazione del mento con placche in titanio.

    Negli interventi di mentoplastica in aumento, non utilizzando protesi mentale, si effettua una resezione del mento spostandolo in avanti e in alto o in basso, aggiungendo una interposizione di osso autologo o di altro materiale. Nei casi in cui si utilizzano protesi in silicone si esegue un’incisione cutanea sotto-mentale con la creazione di una sacca che accoglierà la protesi. Un’operazione molto delicata e curata nei minimi dettagli per evitare la successiva formazione di infezioni.

  • 2. Dopo l'operazione

    Per la mezza giornata successiva all'intervento si applica del ghiaccio sulla zona trattata. Per qualche giorno sarà necessario indossare un bendaggio elastico per evitare la formazione di ematomi.

Per maggiori informazioni non esitare a contattarci





Possibilità di finanziamenti

Per i nostri clienti la clinica Odontosalus prevedere forme di finanziamento a Tasso 0 sino a un massimo di 60 rate. Per maggiori info visita la nostra sezione dedicata.

Copyright 2014 Odontosalus S.r.l. - P.IVA 06818650720